Estintori: Cosa sono, Come devo acquistarli, Come devo mantenerli?

Definizione – L’estintore è un’apparecchiatura mobile destinata al lo spegnimento di fuochi mediante emissione autonoma di prodotti idonei. In pratica contiene un prodotto estinguente che , grazie alla pressione interna gli permette di essere proiettato su un incendio nascente o di piccole proporzioni. Deve consentire un’intervento immediato e quindi deve poter essere usato anche dalla persona più inesperta.

ESTINTORE POLVERE

ESTINTORE CO2

ESTINTORE SCHIUMA

ESTINTORE CARRELLATI

FAI DA TE

ESTINTORE CLASSE F

Gli estintori – protezione antincendio attiva – si classificano in base alla loro capacità estinguente in relazione alle varie classi di fuoco, si possono anche suddividere in relazione al loro peso complessivo:

-Estintori Portatili: “massa complessiva inferiore o uguale a 20 kg”;

-Estintori Carrellati: “massa superiore a 20 kg con sostanza estinguente fino a 150 kg”. In particolare questa tipologia di estintori ha “le stesse caratteristiche degli estintori portatili ma, a causa delle maggiori dimensioni e peso, una minore praticità d’uso e maneggevolezza connessa allo spostamento del carrello di supporto”. Hanno tuttavia una maggiore capacità estinguente (nel caso degli estintori a polvere, i portatili hanno una carica da 1 a 12 kg, mentre i carrellati da 30 a 150 kg) e sono “da considerarsi integrativi di quelli portatili”.

Queste sono le tipologie di estintori in relazione alla sostanza estinguente:

ad acqua, ormai in disuso;

a schiuma, adatto per liquidi infiammabili;

a polvere, adatto per liquidi infiammabili ed apparecchi elettrici;

ad anidride carbonica (CO2), idoneo per apparecchi elettrici;

ad idrocarburi alogenati (halon e sostanze alternative), adatto per motori di macchinari;

ad agente pulito”.

Manutenzione Estintori: Per una maggiore efficienza e un’adeguata sicurezza è obbligatorio sottoporre gli estintori a controlli periodici. Il personale interno dell’azienda deve fare un’analisi visiva per verificarne l’integrità, mentre il personale specializzato, con cadenza semestrale, provvederà al controllo della pressione ed eventuale sostituzione del materiale estinguente.

Utilizzo degli Estintori – Per utilizzare un estintore bisogna togliere la spina di sicurezza e premere la leva fino in fondo per erogare l’agente estinguente direttamente sul fuoco, partendo da qualche metro di distanza dalle fiamme, avvicinandosi quando queste si abbassano. Il getto deve essere diretto alle fiamme e ben distribuito. E’ importante ricaricare un’estintore dopo l’uso, anche se parziale.